Offerte in denaro

È possibile sostenere economicamente la Casa di Accoglienza effettuando un versamento sui seguenti conti correnti intestati alla Fondazione Casa di Accoglienza alla Vita Cerabolini-Vitali – Onlus, Via XX Settembre 127, 27011 Belgioioso (PV):

  • conto corrente postale numero 17977273;
  • conto corrente bancario codice IBAN IT 21 E 06230 55640 000043235853 c/o Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza – Filiale di Belgioioso.

Le offerte a favore della Fondazione Casa di Accoglienza effettuate tramite assegno bancario, bonifico bancario o versamento su conto corrente postale possono dare accesso ad una serie di agevolazioni fiscali.

 

Come fare per beneficiare delle agevolazioni fiscali

Effettua una donazione a favore della “Fondazione Casa di Accoglienza alla Vita Cerabolini-Vitali Onlus” con le modalità sopra indicate e comunicaci il tuo nominativo (o ragione sociale), il tuo indirizzo ed il tuo codice fiscale (o partita IVA): a stretto giro di posta provvederemo ad inviarti la certificazione che potrai allegare alla tua dichiarazione dei redditi.

 

Quali agevolazioni fiscali puoi ottenere

Agevolazioni per le persone fisiche

In questa categoria rientrano le persone fisiche, gli imprenditori individuali, i lavoratori autonomi e i soci delle società di persone. Essi possono optare alternativamente tra:

  • la deducibilità, per le liberalità in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di 70.000 € annui (art. 14 comma 1 D.L. n. 35/2005 e successive modificazioni (L. 80/2005)

e

  • la detrazione dall’Irpef del 26% calcolata sul limite massimo di 30.000 euro per un risparmio fino a 7.800 euro.

 Agevolazioni per le imprese

In questa categoria rientrano le società di capitali o cooperative o consorzi od enti di diverso tipo, pubblico o privato, che abbiano per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali. Questi contribuenti possono optare alternativamente tra:

  • la deducibilità, per le liberalità in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di 70.000 € annui (art. 14 comma 1 D.L. n. 35/2005) e successive modificazioni (L. 80/2005)

e

  • la deduzione dal reddito imponibile Ires del 2% del reddito d’impresa dichiarato per un importo massimo di 30.000 euro (comma 2 lettera h, art 100 TUIR).

 

Grazie per la tua generosità!

293total visits,1visits today